Diritto di Famiglia

Le nuove famiglie di fatto

Da molto tempo, ed ancora oggi, si parla di “crisi” della famiglia intesa come istituzione unitaria tenuto conto del crescente numero di coppie di fatto e di relazioni omosessuali, nonché il fenomeno della filiazione extra matrimoniale e lo sviluppo delle tecniche di fecondazione eterologa.

Lo studio Legale Campagnolo si occupa delle questioni riguardanti le unioni civili e le convivenze di fatto, in particolare in relazioni alle seguenti problematiche:

►dalla famiglia fondata sul matrimonio alla pluralità delle relazioni affettive

►famiglie ricomposte e assenza di regolamentazione legislativa

►rapporti fra conviventi more uxorio: dall’assenza di disciplina normativa alla legge n. 76/2016

►rilevanza del fatto della convivenza e diversi effetti giuridici

►modelli di convivenza fra disciplina legale di protezione e scelta opzionale

►vincoli di mutua assistenza morale e solidarietà

►diritti di assistenza, di visita e di accesso alle informazioni medico-sanitarie

►possibilità di nominare l’altro convivente come tutore, curatore o amministratore di sostegno

►decisioni idi maggior importanza e rappresentanza dell’altro convivente

►atipicità del contratto di convivenza in relazione al principio di libertà contrattuale

►posizione successoria del convivente di fatto

►conflitto fra coniuge, ex coniuge e convivente di fatto

►diritto di abitare la casa adibita a residenza comune

►la clausola arbitrale nel testamento tra conviventi di fatto

Unioni Civili

Le unioni civili sono forme di convivenza diverse dal matrimonio riconosciute a livello giuridico.

Si usa il termine unioni civili riferendosi a due persone legate da vincoli affettivi, coabitanti e aventi dimora abituale nella stessa abitazione comune.
Le unioni civili possono essere registrate presso il Comune di Milano garantendo benefici tra cui il riconoscimento ufficiale della “data certa” utile ad esempio nel subentro di contratti di affitto.

Le unioni civili riconoscono anche le coppie formate da persone dello stesso sesso, in quanto la legge non fa distinzioni tra coppie eterosessuali e coppie omosessuali.